Corsi aziendali: cosa sono e perché sono importanti

startup-min

A cosa serve e cosa sono i corsi formativi aziendali

In un contesto aziendale che richiede sempre più competenze, neanche un dipendente che lavora in azienda da più anni può ritenere sicuro il suo posto di lavoro. Le aziende cercano sempre di aggiornarsi e di aggiungere nuove conoscenze a seconda della direzione che prende il mercato e dei suoi cambiamenti.

Una delle ultime e, consistenti, rivoluzioni è stata quella in campo informatico, le aziende, così come le famiglie e i singoli individui hanno dovuto imparare ad utilizzare nuove tecnologie per formare dei nuovi standard a livello nazionale di comunicazione e di approccio al lavoro.

In questo le aziende, soprattutto quelle che presentano dipendenti con un’età media superiore alla maggior parte delle aziende sul territorio italiano, hanno avuto enormi difficoltà nel far avvicinare i propri dipendenti all’uso di nuove tecnologie e strumenti del tipo i computer, le stampanti, scanner, reti telefoniche aziendali e ogni tipo di programma che l’uso di questi dispositivi comporta come, per esempio, la conoscenza dei software di Microsoft Excel, Word, Outlook (programmi ormai necessari in qualsiasi contesto lavorativo).

Una formazione non organizzata in modo ottimale comporterà ingenti danni, specialmente dal punto di vista economico, dati dal tempo impiegato nella formazione svolta in orari lavorativi!

Nascono per questo i corsi di aggiornamento o dei veri e propri corsi di formazione aziendale, il primo per dare spolvero alle conoscenze di ogni dipendente, in base al ruolo che svolgono in azienda, il secondo per formare nuovi dipendenti e dare loro tutte le conoscenze necessarie per lavorare allo stesso livello dei colleghi che svolgono quella professione da più tempo, ma non solo!

Oltre a chi fa formazione, ne beneficia anche l’intero gruppo, infatti, nuove risorse umane possono avere più idee e di conseguenza portare più innovazioni, novità e creatività all’interno dell’intero team.

Come possono essere organizzati i corsi di formazione aziendale

Il primo passo da fare per capire se è necessaria una formazione è svolgere dei colloqui, o di gruppo o individuali, con i propri dipendenti perché è proprio da questi colloqui che possono venire fuori i bisogni del gruppo e del singolo.

I bisogni possono essere di diverso tipo variando per:

  • Gli obiettivi di breve, medio e lungo termine che l’azienda si pone.
  • Il ruolo che il gruppo aziendale svolge nell’intera attività.
  • Gli obiettivi dei singoli dipendenti in quanto a crescita professionale e competenze mancanti per lo svolgimento del proprio lavoro.

Dopo aver effettuato un’attenta analisi di quelli che sono i problemi che i singoli o l’intero gruppo stanno riscontrando occorrerà affrontare tre fasi:

La prima riguarda la sintetizzazione di tutto quello che viene fuori dai colloqui individuali come degli obiettivi da raggiungere.

Definizione di un obiettivo basata su un’analisi S.M.A.R.T.

L’analisi S.M.A.R:T. è stata creata dall’economista austriaco Drucker alla fine del XX secolo. Ogni lettera della parola “smart” (tradotto dall’inglese “intelligente”) sta a simboleggiare una determinata caratteristica che l’obiettivo deve avere:

S: Specifico, si considera un’area specifica da migliorare;

M: Misurabile, l’obiettivo che l’azienda si pone deve avere dei dati certi a supporto per la sua quantificazione;

A: Accessibile, l’obiettivo stabilito si ritiene che l’azienda riuscirà a perseguirlo;

R: Realizzabile, un obiettivo realizzabile motiverà di più i dipendenti in quanto si ritiene fattibile;

T: Tempo, dare delle tempistiche entro il quale l’obiettivo deve essere raggiunto faciliterà stabilire delle priorità e darà delle scadenze migliori ai dipendenti.

La seconda sta nello scegliere la formazione consona al raggiungimento degli obiettivi stabiliti, optando per corsi aziendali che seguano le linee di gestione dei tempi aziendali (per evitare perdite di tempo) e che possano essere svolti oltre che online e in un laboratorio scelto, in modalità on site, facilitandone anche la logistica.

In ultimo, dopo aver effettuato il percorso formativo tirare una somma di quelli che sono i risultati ottenuti in relazione all’obiettivo prefissato.

Perché sono importanti i corsi di formazione aziendale

Ci sono tanti motivi per i quali la formazione aziendale è ritenuta importante, prima di tutto, fare una formazione consente di aggiornare le competenze dei dipendenti, cosa che, un’azienda che punta ad una crescita costante ha bisogno di effettuare, solo così si possono raggiungere degli obiettivi importanti.

Aggiornare e migliorare le proprie competenze permette ai dipendenti di poter svolgere il loro lavoro in maniera ancor più efficiente ed efficace, riducendo anche i tempi necessari per eseguire quel compito.

I singoli ne gioveranno, prima di tutto, perché avranno del tempo a disposizione da impiegare nella formazione e inoltre, avranno maggiori motivazioni in quanto l’azienda ha investito nella loro formazione e in loro come dipendenti.

Per l’intero gruppo, l’importanza di sostenere corsi di formazione è data dal fatto che si verrà a creare una maggiore complicità di gruppo, i singoli saranno in grado di comunicare e interfacciarsi con maggior facilità con gli altri componenti del team.

con uno spirito di squadra più propositivo che, in poche parole, viene data dal team building (che tradotto significa costruzione di un gruppo) ovvero, tutte le azioni che vengono prese dall’azienda e che stimolano, tramite esperienze uniche, l’intero gruppo a dare di più in ambito lavorativo.

Conclusioni

I vantaggi sono tanti e sono sempre più le aziende che investono sempre di più nella formazione dei propri dipendenti.

L’esigenza delle aziende e dei privati ha portato ad un aumento dei percorsi formativi proposti e c’è sempre una maggior scelta, non resta altro che e formarti!

moda estate 2021 Previous post Bianco, il colore must della moda estate 2021